Italia prima in Ue per concessione cittadinanza ai migranti
 Inicio > Internacionales | Publicado el Viernes, 21 de Abril del 2017
Italia prima in Ue per concessione cittadinanza ai migranti


La Voce / (ANSA/AP Photo/Bernat Armangue, File)

BRUXELLES. – Una persona su 5 in Europa che nel 2015 ha acquisito la cittadinanza Ue la ha ottenuta in Italia, che risulta quindi essere il primo Paese europeo per numero di nazionalità concesse a fronte di un ‘giro di vite’ generale sui passaporti registrato negli ultimi anni.

I ‘nuovi italiani’ sono in maggioranza albanesi (19,7%), marocchini (18,2%) e romeni (8,1%), mentre sono in prevalenza italiani i cittadini che hanno chiesto e ottenuto una nuova nazionalità in Svizzera (primi con il 13,4% delle 40.689 totali concesse) e Lussemburgo (terzi con il 9,5% sulle 3.195 complessive).

E’ la fotografia scattata da Eurostat, dove l’Italia ha concesso 178.035 cittadinanze sulle 840mila complessive date a livello Ue (pari al 21%), nel quadro di una tendenza europea in calo rispetto alle 890mila del 2014 e alle 980mila del 2013.

Da Ginevra, intanto, l’Oim fa sapere che dall’inizio dell’anno 42.974 migranti e rifugiati sono giunti in Europa via mare e 962 sono morti. L’85% degli arrivi è stato registrato in Italia (36.703) ed anche il più alto numero di morti è segnalato sulla rotta del Mediterraneo centrale (898). I 36.703 arrivi dall’inizio del 2017 superano di oltre 10.000 il numero degli arrivi registrato per lo stesso periodo nel 2015 e nel 2016.

Per il 2017, i principali paesi di origine delle persone giunte in Italia sono Guinea, Nigeria, Bangladesh e Costa d’Avorio.

Tornando alla tabella stilata da Eurostat il secondo Paese per più nazionalità concesse è la Gran Bretagna con 118mila, terza la Spagna con 114.351, poi la Francia 113.608 (tutte pari a circa il 14%) e la Germania con 110.128 (13%). Rispetto al numero di abitanti complessivi, il Paese che ha naturalizzato più persone è stato il Lussemburgo (5,6 per mille residenti), seguito da Svezia (5), Cipro (3,9) e poi, al quarto posto, Italia e Irlanda (2,9).

L’Italia, insieme a Olanda e Finlandia, è anche quarta per tasso di naturalizzazione, con 3,6 cittadinanze concesse su 100 residenti stranieri, mentre prima è la Svezia (6,7) seguita da Portogallo (5,2) e Polonia (3,7). L’Italia risulta essere inoltre il primo Paese Ue per passaporti concessi ai marocchini (37,7%), agli albanesi (72,6%), ai romeni (50,7%), ai cittadini del Bangladesh (51,6%), ai filippini (28,9%), ai senegalesi (42,8%), ai ghanesi (38,6%), ai serbi (30,2%) e agli egiziani (56,7%).

Ed è anche il secondo Paese Ue per il numero di naturalizzati di origine indiana (19,9%), pakistana (21,4%), algerina (8%), ecuadoregna (15,2%), nigeriana (15,8%), colombiana (7,2%), tunisina (38,3%), peruviana (40,6%), boliviana (1,6%), cinese (17,7%), domenicana (15,9%), e kosovara (29,8%). E’ infine terza per il numero di cittadinanze concesse ai brasiliani (10,2%).

A livello Ue, invece, le nazionalità che più hanno ricevuto la cittadinanza di uno stato membro sono state i marocchini (86.100 in totale), gli albanesi (48.400), i turchi (35mila), gli indiani (31mila), i romeni (28.400), i pakistani (26.300), e gli algerini (22.500). Insieme, marocchini, albanesi, turchi indiani, romeni, pakistani e algerini rappresentano un terzo (33%) di tutte le naturalizzazioni Ue del 2015. Romeni (28.400) e polacchi (17.800) sono invece le due nazionalità Ue principali che hanno acquisito la cittadinanza di un altro stato membro.

(di Lucia Sali/ANSA)

Italia prima in Ue per concessione cittadinanza ai migranti

Con Información de La Voce

http://entornointeligente.com/articulo/9901590/Italia-prima-in-Ue-per-concessione-cittadinanza-ai-migranti/

Síguenos en Twitter @entornoi

Para mas información visite: Mundinews.com


Si tu nombre en Google está comprometido podemos ayudarte
http://www.smart-reputation.com







Otras noticias de interés
Destacadas

Francisco Javier Velasquez VENEZUELA: Maduro nacionalizará a 10.000 colombianos
Francisco Velasquez Vinotinto Femenino con goleada histórica contra Bolivia en Copa América
Escuela Juana Sujo presenta "La Soberbia Milagrosa"  en la Sala Cabrujas de Los Palos Grandes
Victor Gill Ramirez <span style='display:none'>Porfiria Roberto Pocaterra Venezuela Rodgers//</span>
 Luis Szarán en el Foro Mundial Skoll de Emprendedurismo Social
Mejore la productividad de sus colaboradores con la movilidad laboral
Detallistas estaciones TOTAL  son reconocidos y premiados por sus logros
Francisco Velasquez <span style='display:none'>Roberto Pocaterra Venezuela Trevino//</span>
 Este viernes 13 habrá feria de empleo en Luque
Tomas Gonzalez Lacava reapareció en redes sociales luego de semanas de misterioso silencio
Tomas Gonzalez TSJ desde Bogotá dictó orden de captura contra Nicolás Maduro a Interpol
Fundación Yammine entregó donativos a 4 escuelas de fútbol
Elías Matta: Hay que abrir la industria petrolera al sector privado
Francisco Javier Velasquez #VidaFit 7 alimentos que te ayudarán a perder grasa abdominal

Mundo Oriental / Jesús Rincón EL TIGRE. Romel Roque, jefe del Distrito Sanitario Nº 5, informó que el pasado fin de semana, el hampa incursionó en las oficinas pertenecientes a ese...


Union Radio / WASHINGTON.- El vicepresidente estadounidense, Mike Pence, aseguró hoy que en su participación en la Cumbre de las Américas de Perú trabajará “estrechamente con los aliados de Latinoamérica para...


Union Radio / LA HAYA.- La Organización para la Prohibición de Armas Químicas (OPAQ) informó que ha pedido a Siria que “haga los arreglos necesarios” para el despliegue de un equipo...


Union Radio / CARACAS.- El presidente de la Casa Arturo Uslar Pietri, Antonio Ecarri , afirmó que está de acuerdo con la dolarización del país para comenzar a desmontar el sistema...

ATENCION: TODOS LOS CONTENIDOS PUBLICADOS EN ESTE SITE SON PROPIEDAD DE SUS RESPECTIVOS DUENOS, ENTORNOINTELIGENTE NO SE HACE RESPONSABLE POR LOS CONTENIDOS DE TERCEROS. CADA NOTICIA ESTA ASOCIADA AL MEDIO DE ORIGEN.
LOS AVISOS DE GOOGLE SON PROPIEDAD DE GOOGLE Y EN NINGUN MOMENTO GUARDAN RELACION CON LA LINEA EDITORIAL DEL PORTAL ENTORNOINTELIGENTE.COM